Programma elettorale

Centrodestra Valsamoggia
2024- 2029

Municipi

Per garantire una gestione partecipativa e efficiente, intendiamo valorizzare il ruolo dei Consigli di Municipio come pilastri fondamentali della democrazia locale. Riteniamo che troppo spesso tali organismi siano trascurati e intendiamo invertire questa tendenza attraverso una serie di misure concrete per rafforzare il legame tra istituzioni e cittadini.

Consigli di Municipio partecipativi: promuoveremo una maggiore partecipazione dei cittadini ai Consigli di Municipio, creando opportunità per incontri periodici aperti alla comunità. Questi incontri non saranno solo delle formalità, ma veri e propri momenti di confronto e decisione, dove le opinioni e le proposte dei cittadini saranno ascoltate e considerate attentamente.

Trasparenza e accessibilità: assicureremo la trasparenza e l’accessibilità delle sedute dei Consigli di Municipio, pubblicando online l’ordine del giorno, i verbali e le delibere adottate, per consentire ai cittadini di essere informati e partecipare attivamente alle decisioni che li riguardano direttamente.

Autonomia e budget per la manutenzione: riconosciamo l’importanza di garantire ai Municipi un’autonomia decisionale e finanziaria per rispondere in modo rapido ed efficace alle esigenze locali di manutenzione e sviluppo. A tal fine, vogliamo destinare un apposito budget per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, permettendo ai Consigli di Municipio di intervenire tempestivamente e in modo autonomo per migliorare la qualità della vita nei quartieri e nelle frazioni.

Welfare

Nel nostro programma elettorale, ci impegniamo a promuovere un concetto di welfare che sia giusto, equo e orientato alla valorizzazione delle generazioni presenti e future. Attraverso queste iniziative, ci impegniamo a costruire un sistema di welfare giusto e orientato al benessere di tutti i cittadini di Valsamoggia, garantendo un’attenzione particolare alle fasce più vulnerabili della nostra comunità.

Revisione delle Politiche Abitative: rivendicheremo una maggiore autonomia per i Comuni nella gestione delle politiche abitative, per garantire una distribuzione equa delle risorse e una risposta adeguata alle esigenze della comunità locale. Ci opporremo alle delibere regionali che limitano questo potere decisionale, lavorando per ripristinare la capacità dei Comuni di determinare criteri di assegnazione che tengano conto delle condizioni soggettive dei richiedenti.

Sostegno agli Anziani e ai Disabili: promuoveremo misure concrete per aumentare il sostegno agli anziani e ai disabili attraverso l’implementazione di buoni pasto e l’agevolazione nell’inserimento lavorativo dei disabili presso le aziende locali. Questo garantirà una maggiore inclusione sociale e un sostegno più efficace per coloro che ne hanno bisogno.

Supporto alle Famiglie: ci impegneremo ad assistere le famiglie con basso livello di istruzione e risorse economiche limitate, offrendo aiuti concreti come sconti sulle rette scolastiche, trasporti e attività sportive per i loro figli. Questo favorirà un’uguaglianza di opportunità e contribuirà a garantire una vita inclusiva e soddisfacente per tutti i cittadini di Valsamoggia.

Creazione di Spazi per i Giovani: investiremo nella creazione di spazi di incontro e di attività per i giovani, come un centro sportivo con piscine e implementando quelle esistenti, sempre coinvolgendo attivamente i cittadini nella ricerca delle ubicazioni locali più consone a tutti. Questo fornirà loro opportunità di svago e socializzazione, promuovendo una comunità più coesa e integrata.

Potenziamento dell’Assistenza Sociale: calcare sull’importanza del lavoro svolto dalle assistenti sociali e cercare di migliorare e facilitare il loro operato, garantendo loro le risorse e il supporto necessario per valutare e soddisfare al meglio le necessità dei cittadini di Valsamoggia.

Scuola e Giovani

Nel nostro impegno per garantire un’istruzione di qualità, un futuro stimolante per i giovani, vogliamo puntare a riqualificare le strutture esistenti e la valorizzazione di risorse attualmente sottoutilizzate.

Riqualificazione delle strutture scolastiche: riteniamo che sia essenziale ridurre la necessità per i nostri giovani di dover viaggiare verso Bologna per completare il loro percorso di istruzione. Per farlo, ci impegniamo a identificare edifici pubblici idonei alla trasformazione in nuovi poli scolastici, in particolare per le scuole superiori. Invece di cementificare ulteriormente il territorio, ci concentreremo sulla ristrutturazione e l’adattamento di edifici esistenti, riducendo l’impatto ambientale e promuovendo l’utilizzo responsabile delle risorse.

Valorizzazione di Muzzano: riconosciamo il potenziale di Muzzano, un’area attualmente abbandonata ma ricca di risorse e possibilità per il nostro territorio. Intendiamo esplorare opzioni per riqualificare tale area, come centro di attività ricreative e culturali per i giovani di Valsamoggia. Questo potrebbe includere la creazione di spazi per incontri giovanili, laboratori creativi, eventi culturali e sportivi, offrendo così un’alternativa positiva e stimolante per i giovani della nostra comunità. Ragionare assieme, anche sulla potenziale fattibilità di Succursali Liceali del Bolognese.

Orientamento: importante secondo noi è riuscire ad orientare i ragazzi della scuola superiore verso un mestiere o indirizzo accademico, in base alle loro predisposizioni personali, grazie ad incontri presso le aziende e professionisti del settore.

Partecipazione e coinvolgimento: andremo a coinvolgere attivamente i cittadini, gli educatori e gli studenti nel processo decisionale riguardante la riqualificazione delle strutture scolastiche e l’utilizzo di Muzzano e di altre aree . Organizzeremo incontri pubblici, consultazioni online e tavoli di lavoro collaborativi per raccogliere idee, suggerimenti e feedback dalla comunità, assicurandoci che le soluzioni proposte riflettono realmente le esigenze e le aspirazioni dei nostri giovani.

Territorio/Turismo/Agricoltura Km 0

Ecco la nostra proposta riguardante il territorio/turismo e agricoltura Km 0:

Il nostro obiettivo è quello di preservare e valorizzare il nostro territorio promuovendo un turismo sostenibile e sostenendo l’agricoltura locale. Ci proponiamo di adottare una serie di iniziative volte a creare un legame più forte tra agricoltura, territorio e turismo, offrendo ai cittadini e ai visitatori esperienze autentiche e significative legate alla bellezza e alla ricchezza della nostra terra.

Prevenzione degli eventi calamitosi: metteremo in atto programmi di prevenzione per proteggere i terreni agricoli e ridurre il rischio di eventi calamitosi, come inondazioni e frane. Incentiveremo le operazioni di pulizia e manutenzione dei terreni, compresa la gestione delle acque, al fine di garantire la sicurezza delle coltivazioni e la sostenibilità ambientale.

Promozione dell’agricoltura: sosterremo e promuoveremo l’adozione di pratiche agricole sostenibili e rispettose dell’ambiente. Questo non solo garantirà la conservazione del territorio e la salute del suolo, ma anche la produzione di alimenti di alta qualità e la tutela della biodiversità.

Promozione del km 0:  valorizzeremo le produzioni agricole locali e le tradizioni culinarie del nostro territorio attraverso la promozione del concetto di “km Zero”. Organizzeremo mercati contadini in siti strategici e di aggregazione tra le nostre realtà nel territorio, offrendo ai cittadini l’opportunità di acquistare prodotti freschi e di alta qualità direttamente dai produttori locali.

Eventi e manifestazioni mirate: organizzeremo eventi e manifestazioni tematiche volte a promuovere le eccellenze agricole del nostro territorio, come festival enogastronomici, degustazioni di prodotti tipici e percorsi turistici nelle aree rurali. Queste iniziative non solo attrarranno turisti interessati alla cultura e alla tradizione locali, ma contribuiranno anche a sostenere l’economia locale e a valorizzare l’identità territoriale.

Tutela del territorio: ci riterremo sempre contrari a qualsiasi progetto e/o realizzazione di discariche di materiali inquinanti sia esse proposte sul nostro territorio ma anche con la collaborazione dei Comuni a noi confinanti attuando una sinergia collaborativa per evitare progetti come ad esempio il tema di Rio Vulpazza tra Valsamoggia e Savignano.

Sicurezza

Implementazione dell’unità cinofila della Polizia Municipale: intendiamo potenziare la capacità della Polizia Municipale aggiungendo anche un’unità cinofila dedicata. Questo permetterà di utilizzare cani addestrati per vari compiti, migliorando così l’efficacia delle operazioni di sicurezza sul territorio. Inoltre, miriamo a collaborare attivamente con le risorse del canile locale, creando sinergie che permettano non solo di migliorare la sicurezza, ma anche di favorire adozioni più efficienti per gli animali presenti nei canili.

Installazione di telecamere di varco nelle frazioni più isolate: per garantire una maggiore sicurezza e monitoraggio del territorio prevediamo di installare telecamere di sorveglianza nei punti strategici delle frazioni più isolate. Queste telecamere saranno collegate a un sistema di monitoraggio centralizzato che consentirà alla Polizia Municipale di monitorare costantemente la situazione e intervenire prontamente in caso di necessità.

Creazione di una Polizia Municipale di quartiere: per avvicinare ulteriormente le forze dell’ordine alla comunità locale, pianifichiamo di istituire una Polizia Municipale di quartiere. Questa iniziativa prevede la presenza costante di agenti della Polizia Municipale in specifiche aree della città, creando una maggiore presenza e visibilità sul territorio. Questi agenti saranno in grado di instaurare rapporti più stretti con i residenti, ascoltare le loro preoccupazioni e rispondere prontamente alle esigenze della comunità, contribuendo così a migliorare il senso di sicurezza e benessere nella città.

Con queste proposte, miriamo a rafforzare la sicurezza e il benessere della nostra comunità, implementando misure concrete e innovative per affrontare le sfide legate alla sicurezza urbana.

Mobilità

Il diritto di possedere ed usare l’automobile, dato per scontato nell’arco di 70 anni, ultimamente viene messo in discussione in nome di ideologie che pretendono di chiamarsi scienza ma che di scientifico non hanno nulla. In tutto il mondo occidentale assistiamo negli ultimi anni a misure ostili verso l’automobile da parte di organismi sovranazionali, governi nazionali ed amministrazioni cittadine.

A titolo di esempio le misure recentemente introdotte dal Comune di Bologna sui limiti di 30 km/h e che per fortuna il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sta cercando di ostacolare. Noi riteniamo che muoversi liberamente sia uno dei diritti fondamentali maturati negli ultimi 100 anni. Come amministrazione comunale non verrà messo in essere nessun provvedimento che aumenti la difficoltà per i cittadini di usare e possedere il proprio automezzo, nessun nuovo limite di velocità in aggiunta a quelli attuali. Ci sarà piena collaborazione con l’omologazione degli strumenti autovelox recentemente prevista dal Ministero dei Trasporti.

Tra le principali priorità del bilancio comunale dovrà esserci l’accordo con TPER per il potenziamento del trasporto pubblico al servizio di zone come Calcara e tutto il versante collinare (Castello di Serravalle, Savigno e frazioni), in quest’ultimo caso ponendo in essere accordi di sinergia con Comuni del versante modenese (es Zocca)

Inoltre, ci concentreremo sull’ottimizzazione delle piste pedonali già esistenti sul territorio, trasformandole in percorsi ciclabili intelligenti e creando connessioni tra di esse. Questo contribuirà a promuovere uno stile di vita più sano e sostenibile, incoraggiando l’uso delle biciclette come mezzo di trasporto alternativo.

Sanità

L’Amministrazione Comunale non ha competenze dirette in Sanità, ma le vicende recenti della pandemia Covid 19 hanno evidenziato competenze indirette non sempre in senso positivo. Durante il periodo pandemico, Governo, amministrazioni regionali e comunali hanno posto in essere provvedimenti liberticidi in contrasto alla nostra Costituzione,  basati su protocolli spesso viziati da colossali conflitti di interesse. Tutto questo deve insegnare qualcosa. Nell’eventualità di “nuove emergenze” bussola dell’agire amministrativo dovrà essere il rispetto della lettera e dello spirito della Costituzione. Saranno incentivate  riunioni e convegni sulla natura della salute pubblica sia in tempi normali che in periodi di emergenza. Si valuterà il riconoscimento di importanti meriti civili (tramite intitolazione di sale, vie e piazze) a medici che si siano distinti per il servizio alla salute pubblica (es. il Dr. Luigi De Donno).

Partecipazione e coinvolgimento dei cittadini: coinvolgeremo attivamente i cittadini e le associazioni locali nel processo di miglioramento del sistema sanitario, organizzando incontri pubblici, consultazioni online e tavoli di lavoro collaborativi per raccogliere idee, suggerimenti e feedback dalla comunità. Assicureremo una comunicazione trasparente e aperta riguardo ai progressi e agli sviluppi del sistema sanitario locale, garantendo la piena partecipazione dei cittadini nella definizione delle priorità e delle strategie di intervento.

Telemedicina:  ci impegniamo a integrare la telemedicina nei sistemi sanitari esistenti, collaborando con i fornitori di servizi sanitari locali per implementare piattaforme e soluzioni tecnologiche che consentano la teleconsultazione, la teleprescrizione e il telemonitoraggio dei pazienti. Questa secondo noi può essere un’opportunità significativa per migliorare l’accessibilità, l’efficienza e la qualità dell’assistenza sanitaria nella nostra comunità. Con un impegno determinato e strategie ben definite, possiamo sfruttare appieno il potenziale della telemedicina per garantire una salute migliore per tutti i nostri cittadini.

Animali

Nel nostro programma è fondamentale la tematica degli animali. Li amiamo e li rispettiamo, quindi è giusto, secondo noi, attraverso varie iniziative, garantire i loro diritti, l’accesso a cure veterinarie di qualità e la pronta assistenza in caso di emergenza. Inoltre, creando strutture dedicate al recupero e alla riabilitazione, dimostriamo la nostra volontà di proteggere e preservare il benessere degli animali nella nostra comunità.

Canile: ci proponiamo attivamente per avere un canile in Valsamoggia, pensando di poterlo inserire nel sito di Muzzano.

Diritti degli Animali: sosterremo campagne di sensibilizzazione e educazione pubblica per promuovere una cultura di rispetto e compassione nei confronti degli animali, coinvolgendo attivamente le scuole, le associazioni animaliste e la comunità nel suo complesso.

Assistenza Veterinaria: Il nostro intento è di creare un centro veterinario in Valsamoggia convenzionato con il Comune, che offrirà servizi di prima necessità a prezzi accessibili per tutti i cittadini di Valsamoggia. Questo centro sarà dotato di personale qualificato e attrezzature moderne per garantire cure di alta qualità per gli animali domestici e quelli randagi. Implementeremo programmi di prevenzione sanitaria, compresa la sterilizzazione e la vaccinazione, per controllare la popolazione animale e prevenire la diffusione di malattie.

Pronto Soccorso e Recupero: Istituiremo un servizio di pronto soccorso veterinario, operativo 24 ore su 24, per rispondere rapidamente alle emergenze e fornire cure immediate agli animali feriti o malati. Collaboreremo con associazioni di protezione degli animali e la protezione civile per istituire un centro di addestramento e recupero, dove gli animali in difficoltà possano essere accolti, curati e riabilitati prima di essere adottati o restituiti al loro habitat naturale.

Bilancio

Riduzione della pressione fiscale: per sostenere la ripresa economica e promuovere lo sviluppo commerciale, studieremo un programma per ridurre le tasse e le imposte locali per i cittadini e le imprese. In particolare, ci concentreremo sulla riduzione delle tasse sul POS per gli esercizi commerciali al fine di incentivare gli investimenti e stimolare l’attività economica locale.

Pianificazione finanziaria a lungo termine: miriamo a sviluppare una pianificazione finanziaria a lungo termine che assicuri la sostenibilità delle finanze comunali nel tempo. Questo includerà la valutazione delle entrate e delle spese, nonché la ricerca di fonti di finanziamento alternative per finanziare progetti e iniziative senza gravare eccessivamente sulle tasse dei cittadini.

Promozione della partecipazione cittadina: vogliamo coinvolgere attivamente i cittadini nel processo decisionale relativo al bilancio comunale, promuovendo la partecipazione e la trasparenza, semplificando anche le voci maggiormente ostiche. Organizzeremo incontri pubblici, forum online e altri strumenti di consultazione per raccogliere i feedback e le proposte della comunità riguardo alle priorità di spesa e agli investimenti da realizzare.

Incentivazione degli interventi pubblici: pianificheremo attentamente gli interventi pubblici portando sempre più vicino allo zero gli sprechi. Ci concentreremo su progetti che migliorano l’infrastruttura, promuovono l’innovazione economica, sostengono l’istruzione e la formazione, e proteggono l’ambiente.

Bilancio di Previsione: non è solo uno strumento per gestire le finanze dell’anno in corso, ma è anche un mezzo per pianificare a lungo termine il futuro del nostro comune. Ci impegneremo a utilizzare il bilancio di previsione per stabilire obiettivi finanziari chiari e per pianificare investimenti strategici che migliorino la qualità della vita dei nostri cittadini e promuovano lo sviluppo sostenibile della nostra comunità. Una volta approvato, monitoreremo costantemente l’attuazione del bilancio di previsione per garantire che le entrate e le spese siano in linea con le previsioni e che vengano rispettati gli obiettivi finanziari stabiliti.

Ci impegniamo a fornire un report regolare ai cittadini sull’utilizzo dei fondi pubblici, garantendo così massima trasparenza e accountability nell’amministrazione delle risorse comunali.

Ci si avvicina al voto…

/
Una "nuova" realtà locale che è dalla parte dei cittadini, dei commercianti, delle strutture turistiche che vorranno accordarci la loro fiducia ed il loro voto il prossimo 7 e 8 Giugno 2023.
Valsamoggia

Dibattito tra Candidati Sindaci di Valsamoggia

/
Come di consuetudine, la Consulta Giovani ha presentato, come cinque anni fa, i candidati a sindaco di Valsamoggia presso la palestra delle scuole medie di Bazzano. 

Cantieristica stradale… via Barlete e la ciclabile.

/
Segnalazione stradale totalmente assente via Barlete. La nostra presenza è nel territorio. Siano attenti a quello che davvero accade, di rispetto delle norme...
Elezioni amministrative Valsamoggia

Vota consapevole

/
Si è tenuta in Rocca dei Bentivoglio il primo dei tre incontri previsti per conoscere i Candidati a Sindaco di Valsamoggia per le elezioni ammnistrative dell'anno 2024.

La politica fatta… da pezzi di legno.

Eppure, in Valsamoggia ci dovrebbe essere una distinzione tra diverse realtà politiche, ma di fatto così non è. Avete paura di qualcosa?
Mercato Savigno disposizione ambulanti

Valsamoggia: quando il Comune diventa un dormitorio!

/
C'è una realtà poco discussa ma sempre più evidente: il Comune sta diventando un dormitorio. Mentre l'Amministrazione comunale sembra concentrarsi principalmente sull'attrarre investimenti industriali, la qualità della vita dei residenti è messa in secondo piano.
Amministrative 2024 Valsamoggia

Ufficiale: Centrodestra Valsamoggia concorrerà alle elezioni 2024

/
Si sono chiuse le operazioni di presentazione delle liste per le prossime elezioni amministrative. Centrodestra Valsamoggia concorrerà alle elezioni amministrative del 8-9 Giugno 2024.
Candidato sindaco centrodestra Valsamoggia

Candidato Sindaco; amministrative 2024

/
Lega Valsamoggia e CentroDestra Valsamoggia sono lieti di annunciare il Candidato Sindaco
Cronache di Valsamoggia

Cronache di Valsamoggia

/
Cronache di Valsamoggia, campagna elettorale che vede tante contraddizioni, Comune ridotto ad essere un dormitorio vuoto anche di Politica